DKV Euro Service: comunicati stampa e notizie

DKV Euro Service: comunicati stampa e notizie

17.10.2016 indietro comunicato stampa

DKV Card - Come comportarsi in caso di smarrimento o furto della carta carburante.

DKV CARD: Come comportarsi in caso di furto o smarrimento della carta carburante? Ecco cosa devi fare passo per passo…

La sicurezza delle carte è per DKV e per i suoi Clienti un aspetto fondamentale ed importante, negli anni l’azienda ha costantemente investito in processi e tecnologie antifrode all’avanguardia. Il risultato di questo impegno si traduce in una diminuzione sensibile di furti ed usi impropri delle carte, il tutto a vantaggio dei Clienti.

Buddy, testimonial DKV, dispensa informazioni utili e preziose per autisti e aziende.

Notizie di cronaca che raccontano casi di furti ai danni di autisti di mezzi pesanti, sono purtroppo all’ordine del giorno. Troppo spesso si legge di driver rapinati nelle aree di servizio, durante le soste di riposo o nella notte, ma come ci si deve comportare davanti a eventi di questa portata, oppure quando semplicemente si perde la propria preziosissima DKV CARD?

Abbiamo chiesto a Buddy, testimonial DKV al fianco degli autisti in tutta Europa, cosa fare nel caso in cui ci si trovi in queste sfortunate circostanze.

Allora Buddy, cosa deve fare l’autista se si accorge di aver perso o se gli hanno rubato la DKV CARD?

Sia che la carta sia stata smarrita o peggio ancora rubata, l’utente deve bloccarla immediatamente scrivendo una mail a cardstop@dkv-euroservice.com o telefonando al numero +49 2212779697. Qualora si tratti di furto, è necessario denunciarlo presso la più vicina stazione di polizia o carabinieri. Si deve prestare attenzione anche nel caso in cui il veicolo presenti segni di scasso, anche se la carta non è stata rubata: la carta, infatti, potrebbe essere stata duplicata, copiata o sostituita con un’altra carta rubata. È bene, quindi, controllarne i dati visualizzando le transazioni tramite il servizio online eReporting (mediante la registrazione a DKV Cockpit) e, se necessario, bloccarla. Consiglio, inoltre, di custodire il PIN con molta cura separatamente dalla DKV CARD e di non trascriverlo mai sulla carta stessa. Inoltre, è possibile bloccare la DKV CARD anche il sabato e la domenica. Quindi in qualsiasi ora e in qualsiasi giorno, H24 7/7 con DKV viaggiate in totale sicurezza.

E se l’autista viene derubato all’estero?

Non cambia nulla: il servizio DKV per il blocco della carta può essere contattato con una chiamata internazionale. Sia che l’autista si trovi in Italia o all’estero, il Cliente riceve sempre il pieno supporto DKV. Voglio ripetere ancora una volta il numero verde raggiungibile in caso di necessità +49 2212779697 oppure il numero della centrale di emergenza di Bressanone +39 0472 275160.

Quali sono i rischi per il Cliente (azienda e autista) nel caso in cui una carta venga rubata o smarrita?

La responsabilità del Cliente cessa nel momento in cui informa DKV del furto o dello smarrimento. Si ricorda che tutte le operazioni effettuate prima della segnalazione del furto restano a carico del cliente, come da condizione generali del contratto. Se viene registrato un abuso della carta, DKV collabora con la polizia alle indagini del caso. Nello stesso tempo, attraverso i depliant ed il sito DKV, sensibilizza i Clienti, mettendoli in guardia da eventuali truffatori.

In quanto tempo si riceve una nuova carta e come si pagano i servizi in caso di smarrimento o furto?

Ovviamente DKV non ci lascia mai soli, nemmeno nelle circostanze più sfavorevoli, anzi ci supporta proprio attraverso il Servizio dedicato DKV ASSIST. In casi urgenti la nuova carta può essere spedita al Cliente via corriere, entro 5/6 giorni lavorativi.

La DKV Card può essere smarrita o rubata, ma può succedere che si verifichi il caso di un uso improprio della carta da parte di un dipendente o di un autista. Quali sono i segnali di allarme per capire se si tratta di una situazione di questo tipo?

Un aumento anomalo dei valori di consumo medio, senza una ragione apparente, è il primo indicatore. In ogni caso, è sempre consigliabile il controllo e monitoraggio dei vari utilizzi legati alla carta, in questo senso DKV offre molti strumenti di valutazione e analisi, come ad esempio l'eReporting, mediante DKV Cockpit, molto intuitivo e semplice da utilizzare online.

Quali strumenti sono disponibili per le aziende per limitare il più possibile il rischio di abuso delle carte da parte dei dipendenti?

Un modo molto semplice, per esempio, può essere quello di impostare limiti individuali sui valori di utilizzo della carta, che viene automaticamente bloccata al raggiungimento di questi limiti. Indipendentemente da questo, DKV ha al suo interno un team di prevenzione antifrode che monitora continuamente la plausibilità delle transazioni: in caso di anomalie rispetto alle situazioni di normalità, il Cliente viene contattato per un controllo.

Come dovrebbe reagire un’azienda in caso venga rilevato un uso improprio delle carte?

Un abuso nell'utilizzo della carta rappresenta un furto e se si verificano situazioni fraudolente devono essere giustamente perseguite. La necessità di un'azione disciplinare nei confronti del dipendente sarà soggettiva per l'azienda e dipenderà dalla gravità del caso. Quando si blocca una carta per furto o smarrimento si può richiedere contestualmente la carta sostitutiva che verrà recapitata al cliente entro 5/6 giorni lavorativi dalla data di richiesta.